Valentina Greggio la donna più veloce del mondo!

By | 16/04/2018

di Adriana Balzarini

Incontrare Valentina non è difficile, visto che abita proprio nella mia città, inoltre come giudice di gara dello sci alpino ho avuto la possibilità di vederla crescere e passare da una categoria all’altra nelle gare federali . Oggi è una donna di 25 anni, vive a Verbania ancora con i suoi genitori ed è fidanzata.  Mamma e papà sono entrambi sciatori e giudici di gara di atletica e conoscono bene la passione della figlia per l’estrema velocità sulle piste. E’ stata invogliata proprio da loro a sciare  prima dei 3 anni e da lì è nato il suo amore per la neve e una  passione per la velocità, per lei andare veloce è “sempre stata una cosa naturale e divertente”. Le sue prime gare iniziarono all’età di 7 anni e fino ai 19 ha sempre gareggiato . Valentina, nei circuiti FIS di sci alpino frequentati dal 2007 al 2011, non ha mai disputato le discese libere perché come lei  racconta «Il mio allenatore non mi vedeva in quella specialità ». Ma la velocità le è sempre piaciuta, e così quando è stata chiamata dall’allenatore della Squadra Nazionale di sci di velocità, che invece aveva intuito la sua predisposizione, per provare questa disciplina, decide di fare il grande passo verso quello che una volta si chiamava chilometro lanciato denominato oggi Speed ski.  Il feeling naturale si è subito scatenato : «Mi sono trovata subito bene per una sorta di dono naturale che neppure io so spiegare». Valentina brucia le tappe, sia che si tratti della SDH, la disciplina che prevede l’abbigliamento standard dello sci alpino (vincerà una Coppa del Mondo), sia della più difficile e conosciuta S1 (quella con i materiali specifici). Nonostante allenamenti e lavoro è riuscita anche a laurearsi in Scienze motorie e ora lavora.  Valentina deve lavorare perché lo Speed Ski, pretende il massimo impegno ma rende finanziariamente poco,visto che non è specialità olimpica,  e quindi deve insegnare a sciare in inverno come maestra di sci e fare  la cameriera in estate.

Valentina, ragazza minuta come corporatura, raggiunge velocità impressionanti sempre al di sopra dei 220 chilometri orari. Lei detiene il record di 247,083  km all’ora e alla domanda «Non hai mai paura?» risponde tranquilla : «A simili velocità non pensi. Non ci si può permettere di avere  paura».Valentina dal cancelletto ai 200 chilometri orari arriva in meno di sei secondi, l’accelerazione è paragonabile ai bolidi della F1 e della MotoGp. Qui però non c’è motore e la campionessa racconta «In quei momenti non pensi a nulla se non a restare in equilibrio, a tenere gli sci piatti perché cadere a 150 km/h è un conto, a 250 cambia un po’ la storia. Certo, mamma quando gareggio non è felice, però sa che sono consapevole di ciò che faccio, conosco regole, tecnica, astuzie e strategie. Per vincere do tutto. E poi, a ben guardare, spesso è più pericolosa la quotidianità in una qualsiasi città italiana rispetto al chilometro lanciato».Infatti lo Speed Ski, è una disciplina che prevede il «lanciato» su di una pista di 1200 metri con una pendenza mozzafiato del 98%  e quando scende lei «a uovo» con la tuta rossa, è paragonabile solo alla nostra Ferrari!

Ma nonostante sia la donna più veloce del mondo sugli sci: 247,083 km/h, come lei stessa afferma, i record sono fatti per essere superati anche perché ogni anno che passa la concorrenza con le altre atlete si fa sempre più difficile. Lo Speed ski, è stata presente ai Giochi solo in forma sperimentale nel 1992 ad Albertville (Francia) e in quella occasione la gara fu vinta  dalla finlandese Tarja Mulari.  Valentina Greggio  insieme al famoso campione del basket professionistico statunitense si è aggiudicata il titolo di atleta del mese di aprile, nell’anno 2016 ,da parte dell’USSA (United States Sports Academy), storica associazione che ha sede in Alabama e fu fondata nel 1972.

«Straordinaria Greggio: va forte come gli uomini!» questo il titolo riservatole quando vinse il primato femminile a 247,083 lo scorso anno, che la  collocò prima dell’eterno e inavvicinabile record della svedese Tidstrand  che si era fermata a 242,590Km all’ora. Il record la posiziona anche al sesto posto nella classifica con gli uomini. Quest’anno Valentina Greggio a Idrefjiall (Svezia) dopo la sua venticinquesima vittoria consecutiva, ha portato a casa la sua quarta Coppa del Mondo in anticipo prima delle ultime due  gare  alla conclusione della stagione,  e avrebbe anche voluto ritoccare il record di velocità ma le condizioni atmosferiche e la neve fresca caduta sul tracciato non glielo hanno consentito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *