Delfi

By | 08/08/2016

un racconto di Francesca Garello

Il racconto che presentiamo come prima uscita nella sezione “Storie” riunisce le caratteristiche principali del sito Olimpia: ci parla di sport, di donne e si ispira all’antica Grecia, culla dello sport come ancora noi lo intendiamo. Qui, a Delfi, assistiamo a una corsa di carri nell’ambito dei giochi Pitici, organizzati in onore di Apollo. Non una gara come le altre, perché l’auriga di uno dei cocchi sembra nascondere un segreto…

Francesca Garello è nata a Venezia e vive a Roma con marito, figlia e una gatta. Da molti anni scrive giochi e racconti fantastici, molti dei quali raccolti nell’antologia L’uomo che volle farsi strega (Homo Scrivens, 2013), altri pubblicati in numerose raccolte tra cui Ma gli androidi mangiano spaghetti elettrici? (Della Vigna, 2015), Delitti dal futuro (Istos, 2016), Oltre Venere (La Ponga, 2016), Rosa sangue (Altrimedia, 2016). Ha curato Maiden Voyage (Homo Scrivens, 2014), romanzo collettivo di fantascienza della Carboneria Letteraria, di cui è anche una degli autori. Con Gabriele Falcioni ne ha scritto il prequel, Il caviale del dubbio (Amazon, 2015). Si è occupata di sport di età greca e romana con articoli su riviste specializzate e (con Angela Teja) ha firmato le voci “Greece, ancient” e “Rome, ancient” nell’International Encyclopedia of Women and Sports (New York, MacMillan, 2000 e successive edizioni). Per il sito rivistaolimpia.it si occupa delle sezioni “Storie” e “Voci”.

(Disegno di Patrizia Comino (part.), ©2010. Per info: https://www.facebook.com/pattycomino/?ref=bookmarks

CLICCA QUI PER SCARICARE IL RACCONTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *