Madagascar rappresentato da una ragazza adottata e adorata dai suoi genitori

By | 11/02/2018

di Adriana Balzarini

Il Madagascar è rappresentato da un solo atleta ai Giochi Olimpici invernali: è una donna, Malitiana Clerc. E’una francese del Madagascar nata in Africa. E’ stata adottata in un orfanatrofio, quando i suoi genitori in vacanza si erano innamorati, 25 anni fa, di lei e di sua sorella, e le avrebbero adottate entrambe.

Mialitiana Clerc vive e si allena a Etaux, un villaggio di 1750 abitanti, a pochi chilometri dalle piste del Monte Bianco, ma non ha mai perso il contatto con i suoi veri genitori e la sua terra, grazie ai viaggi che i genitori adottivi le hanno permesso di affrontare. In questi Giochi ha deciso di rappresentare le sue origini attraverso lo sport in due specialità dello sci alpino, gli slalom. Studia a casa per corrispondenza e gira l’Europa con tre compagni e il coach Thomas Frey, un ex del circo bianco, per fare gare e punti FIS. Mia è la portabandiera nella cerimonia d’apertura ed è seguita in questa avventura da tutta la famiglia perché vogliono vivere questo momento importante insieme a lei. “La cerimonia sarà un’emozione indescrivibile. Ma avere queste due figlie con noi, vederle crescere tutti i giorni, è una gioia ancora più grande delle Olimpiadi», questa la dichiarazione del padre prima della partenza per Pyeongchang.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *